Tutto ciò che devi sapere sulla gestione agile dei progetti

Che cos'è la gestione agile del progetto, come funziona e può davvero aiutare il tuo team a fare di più, più velocemente? Ecco come puoi applicare un approccio agile alla gestione del progetto al tuo prossimo progetto.

Quando si tratta di gestire il tuo lavoro, ce ne sono dozzine e dozzine metodologie di project management scegliere da.

Ma quando inizi la tua ricerca su quale sia la metodologia giusta per te, probabilmente vedrai una parola in particolare apparire più e più volte:

Agile.

Sembra brillare nella tua visione periferica come una sorta di miraggio della gestione del progetto. È vero? Possono davvero essere veri tutti i vantaggi dichiarati di una gestione agile del progetto? O è solo una parola d'ordine alla moda che promette più di quanto offre?

Si può affermare con certezza che c'è molto rumore intorno ai vantaggi di una gestione agile dei progetti. Ma di cosa si tratta esattamente? E come fai a sapere se è adatto alla tua squadra?

undefined

Cos'è la gestione agile del progetto?

Per prima cosa, non esiste un'unica "metodologia agile" universale.

Invece, quello che scoprirai è che il termine "gestione agile del progetto" copre molte diverse metodologie di gestione agile del progetto, che si basano su alcuni principi agili e valori fondamentali condivisi.

Allora da dove vengono tutti?

Una breve storia di agile

La maggior parte degli attuali metodi di gestione dei progetti agili hanno le loro radici nello sviluppo del software. Negli anni '90, i team di software stavano scoprendo che le metodologie di gestione dei progetti tradizionali "pesanti" altamente strutturate (ad esempio, Waterfall) non lo stavano tagliando quando si trattava del modo in cui dovevano lavorare.

Stavano scoprendo che le insidie di questi metodi pesanti - come la mancanza di flessibilità, adattabilità e persino autonomia - rendevano loro più difficile rispondere ai cambiamenti o incorporare i loro apprendimenti mentre lavoravano. Poiché i piani del progetto sono stati delineati all'inizio, non c'era spazio per le sorprese e le deviazioni potevano essere costose.

Ma a differenza delle industrie in cui il processo era fisso e il risultato era affidabile e stabile (si pensi: un processo di produzione che crea lo stesso prodotto su una linea di assemblaggio), il cambiamento è una componente fondamentale dei progetti software.

Forse i requisiti delle parti interessate ruotano o forse i test rivelano che qualcosa non funziona come dovrebbe una volta che un utente finale ci mette le mani.

Invece di essere tenuti prigionieri dal piano di gestione del progetto delineato all'inizio, i metodi di gestione del progetto agili hanno fatto sì che i team potessero prendere in considerazione questi cambiamenti per realizzare il miglior prodotto possibile. Per fare ciò, avevano bisogno di cicli di sviluppo più brevi (chiamati sprint), un processo più iterativo e feedback e test continui.

Poi, nel 2001, un gruppo di sviluppatori di software si è riunito per discutere i principi fondamentali dell'agile e approfondire veramente la filosofia alla base. Hanno inventato Il Manifesto per lo sviluppo agile del software, una raccolta di valori e principi che sarebbe una stella polare per i team che si chiedono come diventare agili.

undefined

La definizione di gestione agile del progetto

Se tutto questo suona molto focalizzato sullo sviluppo del software, non preoccuparti. Molte metodologie di gestione agile dei progetti sono state sviluppate pensando al software, ma i valori fondamentali di Agile e i principi di gestione agile del progetto sono utili a molti tipi diversi di team, dai team di prodotto ai team di marketing.

Conoscere la storia della gestione agile del progetto (o almeno il suo riepilogo delineato sopra) può aiutare a dare contesto ad alcuni dei termini e dei processi che ancora caratterizzano la gestione agile del progetto e che vedremo più in dettaglio a breve quando avremo abbattere il Manifesto Agile in modo più dettagliato.

Ma se ora stai solo cercando una definizione di gestione agile del progetto, piuttosto che il retroscena di ciò che era, ecco un'utile definizione di gestione agile del progetto.

La gestione agile del progetto è un approccio di gestione del progetto collaborativo e iterativo che incorpora test continui e reattività al cambiamento.

Suona bene? Torniamo al Manifesto Agile per saperne di più sui valori e sui principi fondamentali che puoi utilizzare per guidare qualsiasi progetto Agile.

undefined

I 4 valori fondamentali di agile

Come accennato in precedenza, i primi metodi di gestione dei progetti agili si sono concentrati sul software e il Manifesto Agile è stato creato dagli sviluppatori di software. Quindi vedrai quella parola e altri termini correlati come "sviluppatori" e "clienti", ovunque.

Ma non sentirti limitato da questo.

Che tu stia creando software o qualcosa di completamente diverso (come una campagna di marketing), ci sono molti suggerimenti che puoi applicare, indipendentemente dal settore in cui lavori.

Il Manifesto Agile originale dichiara che l'agile ha 4 valori fondamentali:

  • Individui e interazioni su processi e strumenti.

  • Software funzionante su documentazione completa.

  • Collaborazione con il cliente nella negoziazione del contratto.

  • Rispondere al cambiamento piuttosto che seguire un piano.

Questi valori fondamentali sono al centro di tutti gli approcci di gestione del progetto agile, informando tutto, dai modi standard di lavorare ai 12 principi di gestione del progetto agile.

Ciò che risulta chiaro dai valori fondamentali è che gli approcci agili sono, soprattutto, collaborativi e guidati dalle persone.

Ciò vale non solo per i processi di lavoro (il progresso avviene attraverso “individui e interazioni” e “collaborazione con il cliente”, mettendo l'elemento umano al centro e al centro), ma anche ai prodotti finiti. Cioè, l'obiettivo è creare qualcosa di funzionale che offra il massimo valore all'utente finale.

I 12 principi di gestione agile del progetto

Secondo l'Agile Manifesto, ci sono 12 principi chiave di gestione agile del progetto. Nelle stesse parole del manifesto, sono:

  1. La priorità numero uno è la soddisfazione del cliente attraverso la consegna tempestiva e continua di software prezioso.

  2. Benvenuti a sviluppi in evoluzione, anche in fase avanzata di sviluppo. I processi agili sfruttano il cambiamento per il vantaggio competitivo del cliente.

  3. Fornisci software funzionante frequentemente, da un paio di settimane a un paio di mesi, con una preferenza per un periodo di tempo più breve.

  4. Gli uomini d'affari e gli sviluppatori devono lavorare insieme ogni giorno durante tutto il progetto.

  5. Costruisci progetti attorno a persone motivate. Offri loro l'ambiente e il supporto di cui hanno bisogno e affidati a loro per portare a termine il lavoro.

  6. Il metodo più efficiente ed efficace per trasmettere informazioni ae all'interno di un team di sviluppo è la conversazione faccia a faccia.

  7. Il software funzionante è la principale misura del progresso.

  8. I processi agili promuovono lo sviluppo sostenibile. Gli sponsor, gli sviluppatori e gli utenti dovrebbero essere in grado di mantenere un ritmo costante indefinitamente.

  9. La continua attenzione all'eccellenza tecnica e al buon design aumentano l'agilità.

  10. La semplicità - l'arte di massimizzare la quantità di lavoro non svolto - è essenziale.

  11. Le migliori architetture, requisiti e progetti emergono da team auto-organizzati.

  12. A intervalli regolari, il team riflette su come diventare più efficaci, quindi sintonizza e regola il proprio comportamento di conseguenza.

Quando si tratta di questo, sia che tu stia parlando di software reale o usandolo come metafora di qualunque cosa tu stia creando (chiamiamolo "The Thing"), i metodi agili ti incoraggiano a fornire rapidamente iterazioni di "The Thing" e spesso - perché è meglio che "The Thing" esista nella realtà imperfetta che nella teoria perfetta.

Un altro tema ricorrente in questi principi? Allineati, rimani allineato e lavora insieme. Questo vale per tutte le persone coinvolte: il tuo team, gli "uomini d'affari", altri dipartimenti e stakeholder. I metodi di gestione del progetto agili si basano su un processo altamente collaborativo e solide basi interpersonali. Quindi, come hanno detto una volta Bill e / o Ted: siate eccellenti l'uno con l'altro.

undefined

Quali sono i vantaggi di una gestione agile del progetto?

La gestione agile dei progetti può sembrare solo una metodologia di gestione dei progetti alla moda della giornata, ma ha dimostrato di essere più di un semplice fuoco di paglia.

Questo perché i risultati parlano da soli. I principi di gestione agile del progetto hanno consentito a team di tutti i tipi di lavorare in modo più iterativo e flessibile, consentendo loro di adattarsi alle mutevoli esigenze del progetto e di fornire più rapidamente.

Di seguito sono riportati alcuni dei vantaggi più comunemente riportati di una gestione agile dei progetti.

Più adattabilità (e meno rischi)

Uno dei maggiori vantaggi dei metodi agili è la capacità di gestire priorità mutevoli. Con l'approccio iterativo di Agile e l'enfasi sul feedback continuo, puoi ottenere i dati di cui hai bisogno durante il processo di sviluppo, non dopo, consentendo al team di fare scelte più efficaci in base alle condizioni effettive, non solo alle condizioni previste.

E con cicli di sprint brevi designati, visibilità del progetto più chiara e aggiornamenti regolari dei rapporti, i team possono migliorare la prevedibilità del progetto e ridurre i rischi.

Maggiore soddisfazione del cliente

Potresti ricordare che la collaborazione con i clienti è uno dei 4 valori fondamentali della gestione agile dei progetti.

Ebbene, uno dei principali vantaggi di questo è che con una maggiore collaborazione con i clienti arriva una maggiore soddisfazione del cliente.

Le metodologie di gestione dei progetti agili mettono in primo piano il cliente e ti incoraggiano a lavorare a stretto contatto con lui, così come con altre parti interessate, per assicurarti di creare qualcosa che risolva effettivamente il loro problema.

E poiché i progetti agili incorporano test e revisioni regolari con ogni sprint, puoi ottenere il loro feedback reale, in tempo reale, con ogni iterazione del tuo prodotto funzionante.

Squadre più felici

I team agili sono più autonomi. Cioè, spesso viene loro concessa la libertà di suggerire nuove idee, innovare e risolvere i problemi che possono mancare nelle metodologie tradizionali di gestione dei progetti.

Con questo tipo di responsabilità, le persone sono fidate per portare a termine il lavoro e incoraggiate a vedersi come membri integrali del team che possono fare una differenza tangibile per la linea di fondo del progetto.

Non solo, ma l'enfasi sulla collaborazione e la comunicazione può aiutare a promuovere team più trasparenti, efficienti, creativi e, sì, più felici.

Come diventare agile

Risultati di qualità superiore, clienti e utenti più soddisfatti, morale del team migliorato: può sembrare troppo bello per essere vero.

Ma ecco il punto: la gestione agile del progetto non è una cura magica, tutto ciò risolverà tutti i tuoi disturbi di gestione del progetto. E non esiste nel vuoto.

Affinché i metodi agili abbiano questo tipo di impatto trasformativo, hai bisogno di supporto, buy-in e alcune persone davvero eccezionali nel team.

Quindi, se ti stai chiedendo come diventare agile, ecco cosa devi tenere a mente.

Coinvolgi le persone giuste

Le metodologie di gestione dei progetti agili si basano sull'assunzione di persone fantastiche e sulla capacità di svolgere il loro lavoro al meglio. È anche delineato nei valori fondamentali dell'agile: le persone rispetto ai processi.

Ciò significa che devi concentrarsi sul reclutamento e l'assunzione delle persone giuste innanzitutto. Trova le persone giuste e libera il loro talento per risolvere i problemi, non seguire gli ordini senza pensare e sarai già a metà strada.

E trova le persone giusteon board

Secondo il 13o Rapporto annuale sullo stato dell'agile, le tre principali barriere all'adozione o al ridimensionamento di pratiche agili di gestione dei progetti sono tutte radicate in questioni di cultura organizzativa. Loro sono:

  1. Cultura organizzativa in contrasto con i valori agili

  2. Resistenza generale dell'organizzazione al cambiamento

  3. Supporto gestionale e sponsorizzazione inadeguati

Per lavorare in modo agile, è necessario ottenere il consenso e l'impegno di tutti, compresa la leadership. Gli intervistati hanno elogiato gli allenatori agili interni, la sponsorizzazione dei dirigenti, i programmi di formazione forniti dall'azienda, le pratiche e i processi coerenti tra i team e l'implementazione di uno strumento comune tra i team come i primi 5 suggerimenti quando si trattava di implementare metodi di gestione dei progetti agili in tutta l'azienda.

Ottieni una certificazione

C'è un malinteso comune che l'agile sia solo un "tutto va bene" per tutti, ma non è assolutamente così. Agile non è l'assenza di metodologia; è un tipo di struttura in sé.

Se ti impegni a una gestione agile del progetto, puoi sempre investire per ottenere un progetto agile certificazione di gestione del progetto per saperne di più sui valori e sui principi di Agile e ottenere una visione approfondita di come possono funzionare per il tuo team.

Usa i giusti strumenti di gestione del progetto

Non solo l'implementazione di uno strumento comune tra i team è uno dei 5 modi migliori per ridimensionare le tue pratiche agili, ma è anche essenziale per aiutare il tuo team a diventare agile in primo luogo.

Cerca uno strumento di gestione dei progetti flessibile che supporti il tuo modo di lavorare, piuttosto che dettarlo. Lavoro di squadra ha tutto ciò di cui hai bisogno per dare a tutti i membri del tuo team la visibilità, la flessibilità e la collaborazione di cui hanno bisogno per continuare a lavorare, indipendentemente dal fatto che tu preferisca le schede Scrum o kanban, e quando è il momento di scalare, può scalare insieme a te.

Agile vs Scrum: qual è la differenza?

Abbiamo già menzionato quanti tipi di gestione agile del progetto esistono (risposta: solo così tanti), ma di queste molte metodologie agili, ce n'è una in particolare che potresti voler rispolverare.

Scrum è senza dubbio una delle metodologie agili più popolari utilizzate oggi, con un enorme 72% degli intervistati al più recente rapporto sullo stato dell'agile che afferma di utilizzare "Scrum o un ibrido che include Scrum".

Come altre metodologie di gestione del progetto agile, Scrum si attiene ai principali valori e principi dell'agile (iterazioni, reattività al cambiamento, tutte quelle cose buone discusse sopra).

Tuttavia, ci sono alcuni termini e processi specifici di Scrum che devi conoscere se stai pensando di implementare una gestione agile del progetto con Scrum.

Gestione agile del progetto con Scrum

Ci sono tre ruoli principali in un team Scrum:

Proprietario del prodotto

La persona responsabile della massimizzazione del valore del lavoro completato dal Team di Sviluppo. Un modo in cui lo fanno è gestire il backlog.

Team di sviluppo

Un piccolo gruppo di persone che alla fine stanno lavorando a The Thing. Il team ha una gerarchia piatta ed è auto-organizzato; una volta fissati gli obiettivi, i membri del team sono liberi di affrontarli come preferiscono.

Maestro di mischia

Lavora per facilitare e supportare il processo Scrum attraverso il Product Owner, il Team di Sviluppo e, soprattutto, l'intera organizzazione.

Ecco una panoramica approssimativa di come funziona:

  1. Tutto ciò che il team deve fare (ad esempio, tutto ciò che è necessario in un prodotto) è elencato in un backlog e classificato in ordine di priorità dal Product Owner. Il lavoro del Product Owner è quello di ottimizzare il lavoro del Team di Sviluppo assicurando che il Backlog sia il miglior Backlog possibile (cioè chiaro, accessibile e organizzato per il successo).

  2. Scrum utilizza sprint di durata fissa (di solito poche settimane, sempre meno di un mese). Ogni sprint ha uno Sprint Goal predefinito. Gli elementi del Backlog vengono identificati e lavorati come parte di ogni Sprint.

  3. Prima che uno Sprint possa accadere, devi fare un po 'di Pianificazione dello Sprint per capire quale sarà il tuo Obiettivo Sprint e come lo raggiungerai.

  4. Una volta che lo Sprint è in corso, il Team di Sviluppo ha un breve stand-up giornaliero - chiamato Daily Scrum - per riferire sui progressi del giorno precedente, su cosa si concentrerà oggi e su eventuali rischi che hanno identificato.

  5. Alla fine di ogni Sprint, il team tiene una Sprint Review (una specie di Sprint specifica riunione post mortem) per valutare le loro prestazioni e informare il prossimo round di Sprint Planning.

  6. Iterazione, iterazione, iterazione.

Quale metodologia agile è giusta per me?

Se stai ancora cercando di decidere quale metodologia dovresti seguire: agile vs Scrum vs Kanban vs Scrumban vs qualche altro ibrido? - ricorda che puoi iniziare prendendo in prestito i principi e i processi che hanno senso per te e il tuo team.

Mantieni il controllo dei tuoi progetti con Teamwork.com

Semplifica. Connetti. Collabora.

Un solo account consente di accedere a tutte le app di Teamwork.com. Hai già un account? Accedi qui.

Inizia a usare Teamwork

Inizia a lavorare insieme magnificamente. Scopri in che modo Teamwork può essere utile al tuo team con la nostra prova gratuita di 30 giorni.