Se tu fossi il manager di una squadra e ti dicessero che domani devi creare una squadra ad alte prestazioni, quanto ti sentiresti a tuo agio nel cedere controllo, leadership e potere? I team ad alte prestazioni sono noti per la loro capacità di condividere la leadership, di condividere il processo decisionale e di abbracciare il conflitto positivo. Il più delle volte, le organizzazioni non solo possono bloccare la creazione di un team ad alte prestazioni, ma possono ostacolare il successo di un team.

1. Il cambiamento ha troppi rischi

Ci sarà sempre un elemento di rischio in caso di modifiche significative a flussi di lavoro, ruoli e processi. Questo potrebbe essere un passo troppo lontano per alcuni CEO, soprattutto perché richiede molti soldi per ristrutturare il funzionamento di un'intera organizzazione. Anche se l'organizzazione dà il via libera al cambiamento, il tempo necessario per implementarlo potrebbe essere estremamente lento e causare frustrazione ai lavoratori.

2. Nessuna comunicazione degli obiettivi aziendali

Steve Buchholz e Thomas Roth si riferiscono al piano aziendale di HP come un ottimo esempio di un'organizzazione in prima linea sulla missione e la visione dell'azienda, sugli obiettivi per diventare redditizi, sugli obiettivi operativi e sui piani strategici per diventare il leader del settore. Stabilisce inoltre standard quantificabili per misurare le prestazioni, sia a livello individuale che a livello di squadra. Ciò consente ai dipendenti di sapere qual è la roadmap per il successo e come arrivarci.

3. Strutture organizzative gerarchiche

I team ad alte prestazioni possono essere bloccati dall'organizzazione che non riesce a rimuovere il tradizionale sistema di gestione gerarchico "dall'alto verso il basso". Immagina un mondo in cui i manager non prendono decisioni e i lavoratori non prendono ordini. Invece, i lavoratori e la direzione concordano reciprocamente su tutte le decisioni riguardanti lo sviluppo del prodotto, il marketing, le vendite e la finanza. L'idea stessa di leadership condivisa e responsabilità condivise può mandare un brivido lungo la schiena ai manager di tutto il mondo, poiché credono di stare perdendo potere e status. Ma in realtà, la squadra sta diventando responsabile delle proprie azioni, che è un requisito fondamentale per diventare una squadra ad alte prestazioni.

4. Squadre senza autorità

Molto spesso le squadre ad alte prestazioni non avranno l'autorità di prendere le proprie decisioni. Ciò potrebbe essere il risultato del fatto che l'organizzazione mantiene elementi della struttura di gestione gerarchica "dall'alto verso il basso", o dei manager che non cedono il potere o che consentono ai team di avere l'autorità per intraprendere azioni. Se i team non possono ottenere il permesso di implementare il cambiamento, non accadrà nulla, tranne la frustrazione.

5. Reclutamento

Che ci crediate o no, un ostacolo per i team ad alte prestazioni può trovarsi nel primo passo per formare un team ad alte prestazioni: la descrizione del lavoro. Molte organizzazioni non scrivono descrizioni chiare del lavoro che mostrano in che modo i compiti e le responsabilità di un individuo guidano gli obiettivi e la redditività dell'azienda. Molto probabilmente, nessuno sa quali siano gli obiettivi aziendali e nessuno sa come ogni individuo possa aumentare la redditività attraverso il proprio ruolo. Anche, i responsabili delle assunzioni reclutano le persone che preferiscono, o persone in cui vedono una versione di se stessi e questo può influire sul modo in cui può funzionare un team ad alte prestazioni. Steve Buchholz e Thomas Roth hanno scritto nel loro libro Creazione del team ad alte prestazioni che "pochi responsabili delle assunzioni sono formati per selezionare i candidati appropriati per lavori regolari, figuriamoci per reclutare i candidati giusti quando si formano i team".

Sommario

Devono esistere le giuste condizioni affinché i team ad alte prestazioni possano evolversi e avere successo in qualsiasi organizzazione. Sebbene non sia un elenco esaustivo, le seguenti sono sicuramente priorità:

  • comunicare la visione aziendale e obiettivi organizzativi,

  • abbracciare il cambiamento e avere una struttura organizzativa piatta,

  • dare ai team l'autorità di prendere decisioni,

  • reclutare la persona giusta per la squadra giusta e

  • disporre di standard quantificabili in base ai quali misurare la produttività e la redditività.